Articolo disponibile anche in: Inglese

Il Chianti è il territorio dove realmente vino e cultura formano un tutt’uno nel segno della più squisita toscanità; basta attraversarlo lungo la via Chiantigiana, da sempre una delle più belle “strade del Vino” del mondo, e si può toccare tutto… con mano. Da Bagno a Ripoli a Siena per circa 70 km tra le province di Firenze e Siena.

Partiamo da Bagno a Ripoli e dopo pochi km le prime tracce di campagna svelano il paesaggio chiantigiano. E’ una rotta dalle mille divagazioni: a destra si va a Impruneta, a sinistra a San Polo in Chianti (per gli appassionati di golf ci sono i campi dell’Ugolino). Poi Strada in Chianti e, a sinistra, Cintoia con la sua importante fonte d’acqua.

Numerose cartoline d’autore regalateci dalla vista dei favolosi Castelli di Verrazzano e Montefioralle, fino ad arrivare al cuore del Chianti, a Greve in Chianti. Incantevole il mercato del sabato mattina nella piazza quasi triangolare con tutt’intorno botteghe gastronomiche.

Con Panzano in Chianti (emozionante entrare nelle Pieve di San Leolino), si abbandona la provincia di Firenze per entrare in quella senese. Quindi Castellina in Chianti, il bivio per Radda. Si attraversa il borgo di Fonterutoli per poi scendere ed arrivare a Siena, la città del Palio.

Frequenti sono i tabernacoli o le croci ai bivi, quasi come un’indicazione stradale. Segni di memoria, di indirizzo, di conforto, che esprimono la bellezza e il gusto dell’ arte; uno dei miei preferiti è proprio all’inizio a Bagno a Ripoli, in via di Secondigliano all’ angolo di via di Fattucchia. Fra quelli antichi forse il più prezioso e di raffinata fattura: una ceramica di Doccia (Ginori) del XVII secolo.

Quello che traccio è un percorso tra borghi colline e paesaggi in quanto reputo fondamentale la zonazione del Chianti Classico. Leggere “Chianti” fa pensare “vino toscano” ma è interessante per far luce sulle caratteristiche dei vari terroir nei quali può essere suddiviso, dal punto di vista geologico e gustativo, il territorio del Gallo Nero.

Vini eleganti ma più sottili nascono dove scarseggiano argilla e limo quindi sui Monti del Chianti, e hanno invece più struttura dove ci sono argille sodiche a sud. Nei prossimi appuntamenti ci soffermeremo con più attenzione. Stay tuned

Consiglio per impostare il GPS: Bagno a Ripoli , Grassina, Greve in Chianti, Castellina in Chianti, Siena… buon viaggio.

Natascia Santandrea