Articolo disponibile anche in: Inglese

Un successo. Annunciato ma pur sempre da rimarcare. I drink (dalle 19 alle 24) e le cene “a sacco” (dalle 21 in poi), organizzate dal ristorante “La Tenda Rossa” in cima ai 33 metri della Torre del Chianti, il vecchio acquedotto (comunque tuttora funzionante) di San Casciano, stanno letteralmente spopolando.

Del resto salire fin quassù con l’ascensore al tramonto, affacciarsi su questa terrazza che a 360 gradi spazia su tutto il Chianti (e non solo), sedersi in mezzo alle candele e alla loro luce soffusa, godendo della maestria nella preparazione dei piatti (e della selezione di vini e dei drink) de “La Tenda Rossa” è un qualcosa di troppo coinvolgente.

Qualche esempio? Direttamente dal menù della cena “a sacco”: caramelle di salmone e ginger; spaghetto in vetro cozze, lime e bottarga; spiedino di quaglia e verdure; wafer di cioccolato piccante.

“Siamo molto soddisfatti – dice Natascia Santandrea de La Tenda Rossa- Chi viene? Arrivano dappertutto: da Firenze come da Modena. Dalla Toscana, dall’Aretino, anche dal bolgherese. Siamo ambasciatori del Chianti? E’ quello che stiamo cercando di fare”.

“In che modo? Dando un respiro internazionale – risponde Santandrea – abbiamo invitato blogger che hanno diffuso il nostro nome in Brasile, Canada e Stati Uniti. E tutte le volte come hashtag facciamo sempre mettere #TorredelChianti… by Tenda Rossa”.

Tutti i martedì, giovedì e venerdì si puà andare. Due serate speciali il 10 agosto e il 13 agosto per la festa del Santro Patrono di San Casciano con i “fochi” finali. Fondamentale la prenotazione, poiché i posti sono limitati: 055826162, oppure [email protected] (quando si prenota servono nome, cognome, numero di telefono, il giorno scelto, l’orario e cosa vogliono fare, se i drink o la cena “a sacco”).

P.S. … si può prenotarla anche per eventi privati.