Articolo disponibile anche in: Inglese

Il Chianti più selvaggio e prezioso intorno alla Badia a Coltibuono. Là dove nasce la Pesa, un percorso antico e panoramico, tra emergenze storiche ed ambientali di notevole interesse.

E’ la prossima camminata-trekking organizzata dal gruppo Le Vie del Chianti, per domenica 7 maggio.

Il crinale dei monti del Chianti è attraversato da un’intreccio di antichi sentieri, un tempo protetti da cavalieri e ordini monastici, da angeli e antiche divinità, spesso di origine etrusca o tardo-antica, che legavano il territorio al Valdarno.

Il paesaggio è quello caratteristico di antichi borghi medioevali, case coloniche, pievi medievali e castelli che si alternano al verde dei vigneti.

Dalla splendida abbazia vallombrosana di Badia a Coltibuono parte la salita seguendo il crinale dei monti del Chianti per scendere ai ruderi di San Michele a Monte Maione, un luogo carico di mistero dove nel 1235 iniziò l’avventura dell’ordine dei cosiddetti Girolamini.

Sullo sfondo, nei pressi della sorgente del fiume Pesa, il suggestivo castello d’Albola, tra i più importanti della Lega del Chianti, la chiesa di San Pietro Apostolo a Bugialla, il piccolo borgo di Selvole, antico castello dell’anno mille e il sito archeologico di Cetamura che conserva i resti di insediamenti etruschi e di età romano-imperiale.

Ritrovo: ore 8 presso parcheggio Piscina del Chianti a San Casciano (ore 9.15 parcheggio presso Badia a Coltibuono a Gaiole). Durata escursione: intera giornata.

Trasferimento: mezzi propri. Lunghezza: 17 km circa. Difficoltà: facile. Impegno: medio/alto. Occorrente: pranzo al sacco, acqua, scarpe da trekking obligatorie. Quota di partecipazione: 12 euro per persona.

Info e prenotazioni: Eleonora 392 0579570 – Samuele 338 4611098 – [email protected].

Leggi altri articoli...